Fay-Sholes, un restauro complesso

La Fay Sholes su cui ho lavorato presentava numerosi e gravi problemi: 4 punti di rottura sul telaio lato anteriore, mancanza di entrambi i pattini di scorrimento del carrello oltre alla fettuccia di cuoio che traina il carrello. Assente la molla di ritorno dello shift key e dei piedini di gomma era rimasto solo qualche pezzo... Fortunatamente tutte le parti del telaio rotto sono pervenute ed è stato così possibile risaldarle.

Saldare la ghisa di per se non è facile, una grande sfida è stata quindi farlo cercando al massimo di salvare la decalcomaia ''FAY-SHOLES TYPEWRITER CHICAGO'' che è la particolarità di questo modello in quanto prima del 1901 veniva marchiato REM-SHO. Questo cambio di nome è avvenuto a seguito di una azione legale della Remington.

 

I pattini di scorrimento sono stati ricostruiti su misura a partire da una lamiera di ferro sp 1.5 e un tondo di ottone da 10mm.  Attrezzature utilizzate: trancia, trapano, tornio, lima. La fettuccia di pelle è stata ricostruita basandosi su di un piccolo spezzone, unico elemento di essa arrivato ai giorni nostri, fortunatamente trovato attaccato sulla parte esterna della molla di carica.