1928, Erika Naumann Mod. 5

 Erika Naumann N°5 è una macchina da scrivere portatile tedesca. Ha una qualità di scrittura di altissimo livello grazie alla estrema precisione di realizzazione. Viene considerata "portatile" ma in realtà è piuttosto massiccia in quanto mantiene in fusione di ghisa le parti di precisione come il basamento delle guide, il settore, ecc. E' dotata di un ottimo cinematismo, la cui caratteristica principale è che i tasti scendono in verticale e non seguendo un arco di cerchio.

La macchina seppur in ottime condizioni estetiche per via di una caduta accidentale ahimè sul fianco destro, aveva riportato un danno molto grave: un elemento interno del telaio di ghisa che sorreggeva lo scappamento si era rotto. Inoltre vi era qualche danno minore, come la piegatura della manopola e di qualche leva. Se l'urto fosse avvenuto sul fianco sinistro lo scappamento non si sarebbe rotto in quanto il carrello è libero di scorrere in tal senso. Il lavoro di saldatura del telaio in ghisa non è stato semplice, ma infine come si può vedere dalle foto è riuscito bene. La macchina è così tornata perfettamente funzionante!